SPAZIOETICO ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE

lo spazio dei comportamenti non esigibili per legge (Lord Moulton)

IL CONFLITTO DI INTERESSI NEI CONTRATTI PUBBLICI. SCHEDA PRODOTTO ELEARNING.

BADGE_CDI_CONTRATTI_2

IL CONFLITTO DI INTERESSI NEI CONTRATTI PUBBLICI.
LE LINEE GUIDA ANAC PER L’INDIVIDUAZIONE E LA GESTIONE DEI CONFLITTI DI INTERESSI NEI CONTRATTI PUBBLICI

Corso in modalità ELEARNING che guida gli agenti pubblici nella corretta valutazione di un conflitto di interessi nell’ambito delle procedure di affidamento dei contratti pubblici

100% online
Tempi di fruizione: 8 ore
Erogazione corso: max 30 giorni dall’acquisto

ELEARNING FACTORY @SPAZIOETICO 
info@spazioetico.com

 

QUOTE DI ISCRIZIONE COSTO COMPLESSIVO CODICE MEPA**

(SPAZIOETICO ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE)

50 partecipanti massimo Euro 2.000*

SE122

100 partecipanti massimo Euro 3.500*

SE123

200 partecipanti massimo Euro 6.000*

SE124

500 partecipanti massimo Euro 10.000*

SE125

*22% IVA ESCLUSA

** Su Mepa (https://www.acquistinretepa.it), effettuare un “cerca imprese” inserendo SPAZIOETICO ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE. A seguito dell’esito della ricerca, cliccare su “SPAZIOETICO ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE”. In “SERVIZI-SERVIZI FORMAZIONE”, cliccare su “VAI AL CATALOGO”. Cercare il prodotto all’interno del CATALOGO.

In alternativa, contattare SPAZIOETICO (info@spazioetico.com) e verrete guidati nella scelta.

 

IL CORSO

Cosa è un conflitto di interessi

Il conflitto di interessi è una situazione, uno “stato di cose” particolare, che si instaura tra l’agente pubblico, gli interessi della sua sfera privata e le attività o le decisioni che l’agente pubblico deve gestire nell’interesse della stazione appaltante.

Visto da questa prospettiva, il rischio di conflitto di interessi è associato a determinati “scenari” o situazioni e non a comportamenti, perché i comportamenti che l’agente pubblico potrebbe mettere in atto, per favorire il proprio interesse secondario a discapito dell’interesse primario, rientrano già nella casistica del rischio di corruzione.

 

Il Conflitto di interessi nell’ambito specifico delle procedure di affidamento dei contratti pubblici

Il 19 ottobre 2018 ANAC ha pubblicato uno schema di linee guida, per la gestione dei conflitti di interessi nelle procedure di affidamento di contratti pubblici. Ma valutare ex ante il rischio di conflitto di interessi è senza dubbio un compito non facile. E che non può essere svolto dal personale, senza il supporto dell’organizzazione.

 

  1. Le stazioni appaltanti prevedono misure adeguate per contrastare le frodi e la corruzione nonché per individuare, prevenire e risolvere in modo efficace ogni ipotesi di conflitto di interesse nello svolgimento delle procedure di aggiudicazione degli appalti e delle concessioni, in modo da evitare qualsiasi distorsione della concorrenza e garantire la parità di trattamento di tutti gli operatori economici.
  2. Si ha conflitto d’interesse quando il personale di una stazione appaltante o di un prestatore di servizi che, anche per conto della stazione appaltante, interviene nello svolgimento della procedura di aggiudicazione degli appalti e delle concessioni o può influenzarne, in qualsiasi modo, il risultato, ha, direttamente o indirettamente, un interesse finanziario, economico o altro interesse personale che può essere percepito come una minaccia alla sua imparzialità e indipendenza nel contesto della procedura di appalto o di concessione. In particolare, costituiscono situazione di conflitto di interesse quelle che determinano l’obbligo di astensione previste dall’articolo 7 del decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2013, 62.

 

A chi è rivolto il corso?

A tutti gli agenti pubblici che si trovano a dover dichiarare situazioni di assenza o presenza di conflitto di interessi nelle procedure di affidamento dei contratti pubblici.

Ai responsabili della prevenzione della corruzione che vogliono approfondire il conflitto di interessi e le modalità di valutazione, emersione e gestione nelle procedure di affidamento dei contratti pubblici.

 

Tempi di fruizione

I tempi di fruizione per questo corso sono stimati in 12 ore

 

Perché un corso sul conflitto di interessi nelle procedure di affidamento dei contratti pubblici?

Valutare ex ante il rischio di conflitto di interessi è senza dubbio un compito non facile.

In certi casi potrebbe non essere possibile rilevare un conflitto di interessi, ma solo la presenza di determinati pattern relazionali, che potrebbe generare dei conflitti.

E in questi casi la formazione del personale ha un ruolo centrale, perché è il personale coinvolto nelle relazioni a rischio che deve impegnarsi ad adottare comportamenti che possono far emergere il conflitto di interessi.

Alcuni di questi pattern relazionali sono già messi sotto osservazione dall’ordinamento, ad esempio all’interno della lista di situazioni e relazioni contenute negli artt. 6 e 7 del codice di comportamento dei dipendenti pubblici (l’art. 7 è espressamente richiamato dall’art. 42 del Codice degli appalti). Altri pattern, come ad esempio, alcuni pattern di scambio (debito/credito relazionale) non sono del tutto “tipizzati” o “tipizzabili”.

Individuare, prevenire e risolvere. Il conflitto di interessi non è esclusivamente un problema individuale degli agenti pubblici coinvolti nelle procedure di gara che saranno chiamati ad eseguire valutazioni più consapevoli e complesse, ma anche una responsabilità dell’organizzazione, che sarà chiamata, a sua volta, a pianificare ed applicare misure di emersione e gestione dei conflitti di interessi lungo tutto il ciclo di vita del processo organizzativo.

 

Obiettivi del corso

  • Promuovere una corretta definizione di conflitto di interessi nelle procedure di affidamento dei contratti pubblici
  • Esplorare relazioni e bisogni che nutrono gli interessi
  • Scoprire la particolare configurazione del conflitto tra interessi primari
  • Eseguire una corretta valutazione del conflitto di interessi nelle procedure di affidamento dei contratti pubblici
  • Gestire correttamente il conflitto di interessi (dovere di segnalazione, obbligo di astensione) nelle procedure di affidamento dei contratti pubblici.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: